Nel post precedente, ho scritto di come ogni persona ha un “progetto di vita” e del “GPS interno” ovvero del software emozionale che ti permette di calcolare il percorso migliore e coerente con la tua identità, con i tuoi valori, con le tue credenze e con i ruoli che hai scelto di interpretare nella tua vita (se non l’hai letto, ti consiglio di leggerlo cliccando qui, prima di proseguire).

Ma dopo tutta questa parte teorica viene la parte pratica, quella più utile, quella che veramente può cambiare le cose perchè solo le azioni producono il vero risultato che vuoi ottenere.

Qualche tempo fà mi sono chiesto se era possibile testare il percorso spirituale, o comunque la prossima lezione da imparare!

Così a conclusione degli incontri individuali con le persone che si rivolgevano a me per i motivi più vari, iniziai (chiedendo il permesso ) a testare quale era la lezione spirituale da apprendere in quel momento e su quale era necessario focalizzarsi per l’ulteriore passo evolutivo .

Così le persone iniziarono a scoprire lezioni da apprendere quali:

    • “Imparare ad essere al servizio degli altri ed avere interesse per gli altri”
    • “Imparare a diventare un tutt’UNO tra ciò che penso e ciò che sento” (connessione mente e cuore)
    • “Imparare  che hai scelto tu questa vita e le sue circostanze”
    • “Imparare a sviluppare la compassione/ l’essere amorevole/ l’essere dolce in ogni situazione”
    • “Imparare ad utilizzare altri sensi oltre quelli fisici”
    • “Imparare a credere alle cose e poi permettere loro di entrare nella tua vita”
    • “Imparare ad utilizzare i talenti che ho ricevuto da Dio”
    • “Imparare a mostrare se stessi nella forza e nella vulnerabilità”
    • “Imparare ed accettare che la vita è cambiamento”

Queste sono solo alcune delle centinaia di “lezioni spirituali” che è possibile testare e che hanno l’effetto di ri-allineare la persona con lo scopo principale della sua vita.

Questo comporta l’effetto del capire perchè a volte agiamo in un certo modo anche senza un’apparente motivazione ma anche il perchè in situazioni in cui “dovremmo sentirci bene”, non riusciamo a godere di quello stato: molte volte è uno stato apparentemente vantaggioso a livello mentale ma è fuori connessione con la nostra parte spirituale, con la parte più profonda del nostro Essere.

Più avanti iniziai a testare queste lezioni anche sui sintomi e sulle problematiche per cui le  persone mi chiedevano sessioni individuali.

L’effetto consapevolezza che si produceva era quello di un tornado perchè permetteva alla persona in modo veloce e preciso di scoprire qual’era il senso, il messaggio, la lezione da imparare che c’era dietro allo stato di salute precaria o di mancato equilibrio emotivo.

E quando questa “lezione mancata” diventa cosciente, a quel punto ma solo a quel punto, hai tutti gli strumenti per riprenderti in mano la tua vita…….e da quel momento, la malattia, il disagio, lo squilibrio non ha più senso di essere mantenuto e il tuo organismo può mettere in atto tutti quegli interventi di autocorrezione per riportarti al miglior stato di salute possibile!

!-- Facebook Pixel Code -->