Questa mattina ricevo via Facebook l’ennesima richiesta da parte di persone che avendo partecipato a corsi e “non essendosi Connesse con il loro Sè Superiore”, sono ancora alla ricerca di come fare o cosa non vada in loro e del perchè non avviene quello che ad altri è semplice far avvenire.

Questo mi lascia molto perplesso perchè  credo che tutti siamo già perfetti così come siamo e quindi dovremmo partire da questa consapevolezza:

SIAMO PERFETTI per quello che è la vita che abbiamo bisogno di vivere, coscienti e consapevoli che POSSIAMO MIGLIORARE, ma di fatto che andiamo già bene così come siamo.

A questo proposito, frequentare un corso che dovrebbe alimentare la parte spirituale, che dovrebbe rimettere la persona in linea con la propria Mission e poi costruirci sopra un castello di dubbi, ansie, paura di non connettersi………….è esattamente speculare a quello che avrebbe dovuto essere l’effetto del frequentare quel corso.

La domanda che mi è stata posta questa mattina è questa:

“se uno non si è ancora connesso secondo te puo’ connettersi da solo la prima volta ? e come ?”

Tralasciando l’aspetto evolutivo, per chi è interessato a conoscere ciò che penso realmente della questione, trascrivo la risposta, esattamente come è avvenuta in chat  ( come tale chiedo anticipatamente scusa ai puristi della lingua italiana per gli errori di ortografia o di impaginazione):

“Occorre solo capire la differenza tra ciò che mi arriva dai piani alti e viceversa da quello che penso

Non essere connesso non è compatibile con la salute e l’equilibrio

Quindi, puoi tranquillamente connetterti

c’è chi lo fa scrivendo

chi dipingendo

chi suonando

chi attraverso le visualizzazioni

l’ego che teme il fallimento

ci fà alimentare paure che non ci sono

e ci fa aver bisogno di Guru

per essere quel che crediamo di non essere

Per cui

Inizia con poco

o se vuoi un’accelerata

fai un semplice corso di Theta healing base dura 2,5-3 giorni

e scoprirai molto di più di ciò

Parlare con il sè Superiore di piante, animali, persone, angeli custodi, etc etc”

Cosa c’entra tutto questo con la Kinesiologia?

Essendo il test Kinesiologico un test per andare a dialogare virtualmente con le 3 INTELLIGENZE che mantengono omeostasi e quindi equilibrio nel corpo, la Kinesiologia è in relazione, in quanto ci permette di andare a sondare CONFLITTI con le proprie CAPACITA’ di essere connessi con il Sè Superiore, con le CREDENZE che abbiamo di MERITARCELO, CHE  SIA POSSIBILE, CHE SIA FACILE, CHE SI POSSA ESSERE CONNESSI ED ESSERE CRISTIANI.
Oltre alle capacità e alle credenze, potrebbe esserci a livello subconscio un conflitto tra i VALORI della persona che rende la Connessione cosciente più complicata, oppure un conflitto che riguarda l’IDENTITA’.

C’è ancora una cosa da sottolineare così come ho ampiamente illustrato nel 4° modulo ( l’ASPETTO EMOZIOINALE) di Kinesiologia Olistica Integrata lo scorso week end a Bologna:

Ogni cosa che viviamo, ogni squilibrio di cui portiamo traccia nel nostro corpo, nella nostra mente o nella nostra Anima, CI SERVE!
Quando non ci serve a livello conscio, vuol dire che quel MI SERVE è a livello subconscio.

Da ciò deriva che tutto quello che viviamo ci procura un VANTAGGIO ma è solo la nostra mente conscia che spesso non riesce a capire e comprendere quale sia il vantaggio; quando andiamo a consapevolizzarlo abbiamo la possibilità di comprendere come ottenere quello stesso vantaggio in altro modo e solo in quel momento l’INTELLIGENZE CELLULARE, EMOZIONALE E SPIRITUALE del corpo, non hanno più bisogno di trattenere lo squilibrio, la disarmonia, il dolore, il sabotaggio o il programma di infelicità che ci portiamo dentro.

Buona Vita e inizia a vivere come se “TU FOSSI PERFETTO ESATTAMENTE COSì COME SEI”!
Buona CONSAPEVOLEZZA di ESSERE CONNESSO già ora !!!