Nell’ultimo articolo del Blog, ti ho raccontato senza entrare nei particolari, l’impossibilità di una persona ad aumentare il proprio reddito annuale.

Se stai pensando che di questi tempi è normale, ti invito a rileggere l’articolo perchè i motivi sono meno evidenti di quel che pensi.
Ciò che limitava il nostro caro amico Giovanni, erano degli ostacoli energetici, nascosti alla maggior parte dei coach o terapeuti olistici.

Nascosti, semplicemente perchè non vi pongono attenzione o non sanno della loro esistenza o perchè molti si rifiutano di credere a qualcosa che non è visibile.

E’ necessario evidenziare che non ci sono strumenti scientifici per misurare o dimostrare tutto ciò ; se ci pensi bene neanche ai tempi di Einstein c’erano strumenti scientifici in grado di dimostrre la TEORIA  della RELATIVITA’ e nonostante lui era stato considerato un pazzo nel momento storico in cui ha vissuto, tu oggi sai come tutto ciò che ha elaborato è alla base della moderna FISICA QUANTISTICA e dell’enorme valore delle sue scoperte.

Per chiarire alcuni concetti chiave:
la corrente elettrica esiste, ma non la vedi; ciò che è visibile sono i suoi effetti.
Pensa alla luce emessa da una lampadina che grazie al passaggio di corrente nel sottile filamento di tungsteno che si trova all’interno dell’ampolla di vetro, è visibile ai tuoi occhi.
Pensa all’ultima volta che ti sei ustionata con il ferro da stiro: era molto caldo vero?!!?!
La corrente non l’hai vista ma ne hai sentito l’effetto sulla pelle, è corretto?

Ci ostiniamo a voler  credere solo ciò che si vede anche se chiunque abbia letto qualche libro di MIGLIORAMENTO PERSONALE o di AUTOMIGLIORAMENTO, ha sicuramente letto che in realtà le cose funzionano in maniera opposta: VEDIAMO SOLO QUELLO CHE CREDIAMO !!!

Ma tornando alla mia esperienza, quello che impediva a Giacomo di ottenere quello che desiderava, era una condizione di SQUILIBRIO ENERGETICO creata dai LACCI KARMICI.

Ma che cosa sono i Lacci Karmici?

I Lacci Karmici, così come anche i LEGAMI ENERGETICI, sono dei collegamenti energetici con altre persone, con forme pensiero di emozioni, con luoghi, oggetti o qualunque altra forma energetica esistente!!!
E tu sai che in natura tutto è ENERGIA !

Quando parliamo di Lacci Karmici o di Legami, facciamo riferimento a quei collegamenti energetici che sono per noi DISFUNZIONALI, che ci creano un’abbassamento energetico rispetto al nostro potenziale e che quindi influiscono in modo negativo sui nostri processi energetici.

I Lacci Karmici sono stabili e per essere sciolti o “slegati” come ha scritto un amico in un commento al post precedente, occorre trovare il loro “seme” nascosto!
Questo seme è una risonanza emozionale tra le due strutture energetiche legate insieme.

Avere un Legame o un Laccio Karmico è come vere una CATENA  che ti tiene fermo o frenato rispetto a quanto potresti muoverti essendo nel tuo pieno potenziale.

Sia che tu ci creda ma anche se non ci credi, immagina un canale invisibile che collega due persone  attraverso le loro strutture di ANATOMIA ENERGETICA: chakra, meridiani, organi energetici.
Attraverso questo canale scorre dell’energia, che và sempre da dove ce n’è di più a dove ce n’è di meno ( questa è una legge fisica che riguarda anche il calore, l’aria, l’acqua, etc ).

Questi collegamenti non sottostanno alle leggi del tempo e dello spazio: se hai un collegamento energetico disfunzionale con tua madre o con una suo forma pensiero di paura, esso rimarrà attivo anche  se tu sei in America e tua madre in Italia!
Un volta creatosi, un Laccio Karmico rimane connesso in maniera stabile e continua ad influenzare le 2 persone: solitamente una ne ottiene un vantaggio e l’altra una situazione svantaggiosa e limitante.

Solo se uno dei due evolve con la CONSAPEVOLEZZA, facendo un percorso di crescita interiore o emozionale o spirituale, allora eliminando la risonanzaemozionale, scioglie in modo autonomo e inconsapevolmente  il Laccio Karmico.

Può succedere a questo punto che l’altra persona non avendo risolto quello che c’era alla base e per cui si era attaccata all’altra con il Laccio energetico, abbia bisogno di trovare una nuova “STAMPELLA ENERGETICA” per camminare nella Vita, altrimenti ne risentirà e dovrà prendere atto che c’è qualcosa su cui deve porre attenzione e migliorare ( può arriavre anche ammalarsi se il laccio riguarda un organo energetico e continua a non porre attenzione ai segnali del suo stato fisico, emozionale e mentale).

Nella stragrande maggioranza dei casi, quando ci sono Lacci Karmici o Legami, l’energia và sempre da una direzione all’altra: il soggetto con meno energia, sequestra involontariarmente energia all’altra persona creando nel tempo, uno squilibrio da carenza in quest’ultimo.

Se ci pensiamo bene, il nostro corpo ha la struttura e la funzione per supportare le funzioni del nostro corpo, non anche quello di un altra persona.
Immagina di portare sulle spalle un tuo amico: per un po ce la fai poi però se continui nonostante i segnali di affaticamento, finisci per farti male e pagarne le conseguenze!

Questo avviene anche per la nostra anatomia energetica: se il mio chakra del pleso solare è strutturato nel modo esatto e utile alla mia evoluzione, se ho un collegamento energetico con qualcun altro che mi sequestra energia, il mio chakra del plesso solare, per rimanere in equilibrio deve iperattivare la sua funzione.

Se non la iperattiva và subito in carenza dandoci anche segnali di squilibrio fisico ed emozionale rispetto al chakra in questione.

Se invece come succede solitamentem si iperattiva in modo compensatorio, inizialmente non si hanno variazioni per poi sopraggiungere di colpo una fase di esaurimento della funzione energetica ( che necessita grande sostegno).

La soluzione migliore nei confronti dei LACCI KARMICI  e dei LEGAMI, è SCIOGLIERE, SCIOGLIERE, SCIOGLIERE.

SE VUOI APPROFONDIRE:

ANATOMIA SOTTILE  di Roberto Zamperini- MacroEdizioni

FISIOLOGIA SOTTILE  di Roberto Zamperini- MacroEdizioni

LA FORMULA PER LA VITA di Roy Martina – Sperling & Kupfer

!-- Facebook Pixel Code -->