Con questo articolo voglio mostrarti come l’avanzare della tecnologia e dello sviluppo della consapevolezza, accompagni persone che apparentemente sono lontane dal mondo della Kinesiologia Emozionale RD, a interessarsi e prendere atto che il fattore umano-anima è fondamentale nel processo di recupero di uno stato ottimale di Benessere.

 

Sempre più Fisioterapisti che si occupano di riabilitazione su problematiche dello scheletro, dei muscoli e del sistema nervoso,  si stanno avvicinando  alla scoperta di qualcosa che va oltre l’aspetto materiale del corpo con cui sono abituati ad avere a che fare.

 

C’è chi lo fa per esigenze personali che poi applica anche nella sua professione e chi invece inizia per avere delle risorse in più che gli permettano di creare risultati maggiori e con tempi più veloci rispetto ai trattamenti classici.

 

Secondo me, il motivo per cui inizia il viaggio non è importante; non quanto lo sia il fatto che questi professionisti si inizino ad interessare anche di somatizzazione emozionale dello stress e di come influisce sulle patologie e sulle persone che nel loro lavoro aiutano.

Anche perché, non so se hai notato o ne sei a conoscenza, ma più andiamo avanti e più problematiche di tipo psicosomatico o da connessione mente-corpo, ci sono nella nostra società.

Per questo, professionisti che coniugano sapientemente il sapere scientifico della loro professione, con le moderne tecniche della psicologia energetica o della medicina spirituale olistica, faranno la differenza nel poter aiutare le persone a trovare la strada del recupero e del ritorno al Benessere.

 

Tra questi Fisioterapisti c’è anche Alessia.

Alessia l’ho conosciuta pochi mesi fa perché si è presentata ad un mio corso sulla Reinformazione Quantica Coerente (Quanti-Ka).

 

Durante quel corso ho potuto apprezzare la sua naturale genuinità e amore per quello che fa, essendo anche Osteopata e trovandosi spesso davanti a blocchi nel processo di recupero che ha scoperto essere poco legati al problema strutturale per cui le persone si rivolgono a lei, ha sentito l’esigenza di approfondire in questa direzione.

Per questo ha partecipato pochi mesi fa ad uno dei miei corsi che più mi appassiona di più: Kinesiologia Emozionale RD.

 

Attraverso questo corso, Alessia voleva avere uno strumento in più per poter trattare ed equilibrare quella bioenergia circolante nel corpo, che quando è fuori equilibrio genera e alimenta processi mentali emozionali che disturbano e creano stress.

E così è stato.
Ha frequentato il corso dove ha appreso come il Test Kinesiologico possa andare a verificare e scoprire in pochi minuti quello che con altri sistemi non è identificabile o lo è in mesi o a volte anni.

 

Ha lavorato su se stessa durante i 2 giorni molto intensi e poi, quando è tornata a casa si è messa subito al lavoro e ha iniziato a condividere i risultati, distinguendosi e facendo la differenza.

Questa è la sua ultima condivisione

“Condivido esperienza : ieri ho fatto una bellissima sessione di 2 ore di Kinesiologia Emozionale RD, la persona lamentava stress e un dolore alla mano destra, durante la sessione sono venute fuori emozioni molto profonde e pensieri limitanti di rene, vescica e intestino crasso, legate ai genitori e l’ex marito, ad ogni punto di cosapevolezza seguiva un switching da riequilibrare. Oggi mi ha scritto per dirmi che appena uscita dal mio studio le è tornato il ciclo (le stava tardando da un po’ ma non ne avevamo parlato durante la seduta) e il dolore alla mano è quasi scomparso. BELLISSIMO 

 

Kinesiologia Emozionale Fisioterapista Osteopata

 

Senza entrare troppo nel merito, ho chiesto ad Alessia qualcosa in più:

“La signora ha 46 anni ed è mia paziente da un po’.
Solitamente facciamo ginnastica posturale, ma ha voluto provare una seduta di Kinesiologia Emozionale RD partendo dal semplice fatto che si sentiva stressata.”

Durante la seduta ha parlato del dolore alla mano che aveva da circa 4 giorni.
Precisamente alla mano destra.
Secondo la paziente, la causa è che “forse stava lavorando troppo

Ha riferito che secondo lei era un “affaticamento per avere lavorato troppo con la mano”.

“A me è sembrato più di natura neuropatica.”

Il giorno dopo l’incontro, ha comunicato che le era arrivato il ciclo che ultimamente la sta facendo patire non poco arrivando anche a 3 mesi di ritardo.

 

Alessia inizia i Test Muscolari KInesiologici di Precisione

Dopo aver eseguito i Pre-Test per rendere il Test Affidabile, Preciso e Attendibile, Alessia inizia il lavoro seguendo le Schede Operative che portano ad effettuare la sessione di Kinesiologia Emozionale RD anche a chi è appena uscito dal corso, essendo come delle autostrade che ti guidano passo dopo passo, sul cosa devi fare.

Trova 2 Punti di Consapevolezza con i quali risuona la donna e che ha bisogno di affrontare:

  1. la paura di fallire
  2. paura della solitudine

Immediatamente la signora li collega alla madre che fin da piccola non la faceva sentire abbastanza apprezzata.

A conferma di questo  è uscito dal Test Muscolare Knesiologico, il Bisogno Basale di Apprezzamento

Kinesiologia emozionale RD e paure

E poi ?

E poi c’è stata la necessità di trovare una memoria bloccata ed è uscita fuori sulla Time Line di quando aveva 30 anni.

Immediatamente la paziente ricorda e collega il momento a quando ha divorziato.

Dice di aver sperimentato la
  • Paura dell’abbandono
  • Paura di non meritare
  • Non potere più stare bene con nessuno
E’ stato integrato il tutto attraverso delle tecniche di Riequilibrio dello Stress.
Alessia ha utilizzato il Trattamento Fronte Occipite unito a Quanti-Ka per velocizzare i tempi di trattamento e la profondità dello stesso.
La paziente è uscita dallo studio sconvolta.
Probabilmente (aggiungo io) non si aspettava di trovare in 2 ore di incontro tutte queste dinamiche.
Non si aspettava che potessero venire a galla così velocemente attraverso l’ausilio di una tecnica di cui lei non sapeva neanche dell’esistenza.
Ma ancora di più, non si aspettava neanche che dietro a dei dolori alla mano e allo stress, una “fisioterapista” potesse trasformarsi in un “Ispettore delle dinamiche energetiche corporee” e che la potessero aiutare a superare delle cose a cui lei aveva dato poca attenzione perché non pensava di poterci fare qualcosa.
Per fortuna sempre più operatori sanitari e non, che riescono ad offrire metodi di riequilibrio e di consapevolezza, che sono precisi ed efficaci.
Se abiti Montefiascone (VT) o nelle zone vicine, cerca Alessia nella lista degli Operatori Verificati in questo sito e contattala per una consulenza.