Cosa fare quanto “testando” un muscolo, questo non risponde come dovrebbe ?

In questo articolo ti parlo del caso in cui un muscolo che sottoposto al Test Muscolare Kinesiologico, non risponde.
Cosa vuol dire non risponde ?

Non risponde per come dovrebbe rispondere ai test perché si trova in ipertono.
Quando il muscolo è in ipertono (secondo il concetto della Kinesiologia Applicata) ai Test di Base, in pratica è un muscolo impossibile da utilizzare per i successivi test di screening bioenergetico.
Anche se stai lavorando in modo più specifico, per esempio nella ricerca del livello di un problema e del livello sul quale si trova la soluzione a quel problema, non lo puoi usare.

In quale caso può essere riscontrato questo IPERTONO ?

Se hai partecipato al corso TMKP o altro corso dove si utilizza un muscolo indicatore per indagare sulle disarmonie del corpo, allora sai che in alcuni casi dopo il Test di Base per la verifica iniziare che il muscolo che utilizzerai sia forte alla prova muscolare di sfida, è opportuno fare una verifica che serve a verificare che sia libero.

Cosa significa muscolo libero in Kinesiologia Applicata ?

Il muscolo è libero quando è privo da disarmonie che gli impediscono di funzionare correttamente e che generebbero dei falsi positivi o dei falsi negativi dal suo utilizzo durante lo screening bioenergetico.

Non importa che le disarmonie siano strutturali, chimiche, biochimiche, emozionali o energetiche, lui non risponde.

E’ bloccato.

Procedura da fare

Per valutare questa condizione di BLOCCO, si esegue una semplice procedura sui fusi neuromuscolari del muscolo testato.

La procedura è una breve manipolazione/massaggio centripeto del ventre muscolare e deve dare come risultato un INDEBOLIMENTO di un muscolo che poco prima risultava forte al Test di Base.

Se così non accade si verifica questo, sei davanti ad un probabile Blocco Muscolare Kinesiologico.

 

Che cosa è il blocco Muscolare ?


In pratica è una condizione nel quale un muscolo che dovrebbe essere normalmente tonico di base e indebolirsi quando il sistema nervoso della persona è davanti ad uno stimolo percepito come stressante, non reagisce e non diventa debole davanti a questo stimolo.

È come una lampadina accesa che quando pigi l’interruttore per spegnerla continua a rimanere accesa.

Qual’è il pericolo ?

Chi conosce le procedure Kinesiologiche, sa che se non ti accorgi di questo o salti questa valutazione, rischi di aver dei falsi positivi così come dei falsi negativi.

Questo si verifica perché il muscolo risponderà sempre nello stesso modo qualsiasi sia lo stimolo che stai applicando.
Lui non partecipa più alle variazioni energetiche del corpo.
E’ in una condizione di stallo, di eccesso di energia che lo porta a lavorare sempre al massimo del suo potenziale.

Occorre fare attenzione perché c’è anche un’altra situazione in cui si registra la stessa condizione.

E’ il caso in cui la forza Applicata per eseguire il Test, non è calibrata e sufficiente per sfidare quel gruppo muscolare a causa della differenza della struttura corporea delle 2 persone coinvolte.

Se per esempio una estetista esile o una fisioterapista minuta, applica una sfida Kinesiologica su un muscolo Quadricipite Femorale, potrebbe essere che la forza applicata non sia abbastanza intensa da poterlo sfidare.

Come differenziare allora quando un muscolo non reagisce e non si indebolisce alla tecnica dei fusi neuromuscolari ?

In modo molto semplice si utilizza una procedura semplice.

 

REGOLA:
In Kinesiologia Applicata, facendo una T.L. sui punti di agopuntura 27 Rene, un muscolo prima forte diventa immediatamente debole al Test solo se il muscolo in questione è in IPERTONO.

 

Se alla T.L. Il muscolo continua a rimanere forte, allora il muscolo non è in ipertono e quindi per esclusione vuol dire che la forza Applicata non è sufficiente.

So che stai ragionando e ti stai chiedendo il perché ?

Pensaci bene.

Di base il muscolo è forte.

Non si era indebolito ai fusi neuromuscolari e quindi si sospetta ipertono.

Si esegue T.L. sui Punti 27 Rene che dovrebbe indebolire per confermare l’ipertono, ma il muscolo rimane ancora forte.

 

Questo vuol dire che il sospetto di ipertono non è confermato. Lo sarebbe solo se il muscolo con T.L. sui 27 Rene, si fosse indebolito.

Allora, rimane solo il fatto che la forza Applicata nella sfida non sia stata sufficiente intensa.

Che fare in questo caso ?

Il consiglio, è quello di ripetere i test applicando una maggiore intensità di forza nella sfida del muscolo e nel caso la corporatura fosse esile o piccola rispetto a chi viene testato, utilizzare la posizione del proprio corpo per creare una forza più intensa e sforzandosi di meno nell’esecuzione.

 

Cosa fare se hai riscontrato un muscolo IPERTONICO ?

Se hai iniziato a fare uno screening per effettuare una valutazione bioenergetica e trovare cause-soluzioni a un problema fisico, emotivo o spirituale, il mio consiglio è cambiare muscolo.
Utilizza un altro Muscolo Indicatore per fare i successivi test, verificando che anche quest’altro sia libero e non in blocco.

Il suggerimento di cambiare muscolo e non correggere l’ipertono è dato da 4 motivazioni fondamentali:

  1. la prima motivazione è il fattore desiderio/volontà della persona e il tempo a disposizione.
    La persona che stai testando ha delle esigenze ed è lì con te per risolvere quel problema che ti ha chiesto o gli hai proposto di risolvere e non altri.
    Utilizza il tempo che avete a disposizione prima per rispondere alle sue esigenze.
    Successivamente, se avete ancora del tempo disponibile, puoi aiutarla a correggere anche altre disarmonie tipo l’ipertono di quel muscolo;
  2. la seconda motivazione, è che correggere un ipertono muscolare kinesiologico, potrebbe richiedere delle tecniche e un modo di lavorare che sono di solito, nei programmi avanzati delle scuole di kinesiologia.
    Non è quindi qualcosa che viene insegnato nei primi corsi. Alcuni non lo insegnano proprio;
  3. la terza motivazione che in gran parte è collegata ad entrambe le precedenti, è che correggere un blocco muscolare kinesiologico ti occupi una intera sessione da un ora per trovare cause emozionali al problema e a quel che serve per risolverlo;
  4. la quarta motivazione è che se arrivi a fare una sessione utilizzando un altro Muscolo Indicatore Libero e non bloccato, alla fine della sessione se hai contribuito a facilitare e eliminare i blocchi energetici creando “vero equilibrio”, allora potresti scoprire che il muscolo che prima era in blocco non lo è più.
    Fare una sessione di Kinesiologia lavora sempre a più livelli e come tale si ottengono dei riequilibri anche su aspetti che non sono quelli consapevolizzati e su cui si era deciso in modo coscienti di lavorare.

 

RIASSUNTO:

Davanti ad un muscolo che alla VERIFICA MUSCOLO LIBERO risponde al Test :

DEBOLE = il muscolo è in equilibrio e può essere utilizzato per i successivi Test
FORTE = ipotizziamo IPERTONO o troppa poca forza utilizzata nella sfida

SE E’ RIMASTO FORTE, si esegue Test con T.L. del 27 Rene

RIMANE FORTE = non in ipertono. Ripeti i Test aumentando la Forza Muscolare
DEBOLE = IPERTONO MUSCOLARE. Non puoi usare quel muscolo

Vuoi ricevere GRATUITAMENTE
il REPORT di 18 pagine della DISPENSA del Corso “Test Muscolare Kinesiologico di Precisione ?

Inserisci i tuoi dati e ricevi il Report GRATUITO direttamente nella tua mail