Qualche giorno fà, ho postato un’articolo, dove puoi trovare una modalità molto semplice per testare i Fiori di Bach attraverso il test muscolare da parte del Kinesiologo o aspirante tale.

Oggi voglio offrirti una seconda possibilità per utilizzare, in modo molto semplice, i Fiori di Bach.

Mentre nell’articolo precedente, il test veniva utilizzato per trovare il Fiore di Bach o quelli che potevano essere utili in generale per la persona nel suo complesso, per il suo stato generale, per apportare informazioni energetiche di riequilibrio, questa volta prenderemo in considerazione che cosa fare quando un muscolo è in stato di ipotonia a riposo.

Se per caso eseguiamo un test muscolare del deltoide medio e lo troviamo ipotonico bilateralmente, dovremmo andare a valutare quale sia l’origine di questa condizione: come abbiamo visto quando abbiamo parlato del triangolo equilatero, l’origine può essere strutturale, biochimica, emozionale, mentale, spirituale o energetica.

Tra qualche tempo, posterò un articolo sui Modi Digitali, che ti permetteranno di scoprire in maniera molto veloce come trovare tra tutte queste possibili cause, quella responsabile, in 10 secondi e senza perderti in lunghe e macchinosi ragionamenti mentali!

Tornando al nostro muscolo ipotonico (debole al test)  posso mettere a contatto i Fiori di Bach con la persona nello stesso modo indicato nell’articolo precedente e questa volta cercare quello che mi produce un cambiamento in senso positivo al test muscolare.

Cambiamento positivo vuol dire nello specifico che, se stavo testando un muscolo ipotonico, quando trovo il Fiore di Bach che è utile al muscolo per lavorare sulla tematica emozionale associata alla sua condizione di disequilibrio (ipotonia), quel muscolo al test diverrà tonico ( ci sarà un rafforzamento del test).

La procedura è molto semplice e la riepiloghiamo attraverso una schema:

!-- Facebook Pixel Code -->