Per alcune persone diventa un problema distinguere la fame nervosa da quella biologica. Se il cibo è un piacere per altri può diventare un’ossessione. Abbuffarsi di qualunque alimento senza badare troppo alla quantità o alla qualità di ciò che stanno per ingerire l’importante, infatti, è che sia commestibile. Ciò che distingue questo disturbo da altri è il legame tra alimentazione ed emozioni. Chi soffre di fame nervosa, cerca di placare un suo stato che può essere dato dalla noia o semplicemente da un’insoddisfazione generale mangiando senza porsi alcun limite. (di Desiré Sara Serventi)

fonte http://www.globalist.it/Detail_News_Display?ID=63394&typeb=0&Fame-nervosa-quando-il-cibo-diventa-un-ossessione-

 

Può la Kinesiologia applicata aiutare le persone che si abbuffano a causa della fame nervosa ?

 

La Kinesiologia Applicata, può aiutarci a riportare equilibrio ed eliminare quelle che per la persona sono fonti di stress, lavorando su tutti gli aspetti che compongono l’uomo

  • fisico
  • emotivo
  • mentale,
  • energetico/spirituale

come puoi leggere da questo articolo sul Triangolo Integrato del Benessere http://kinesiologiaperte.com/il-triangolo-integrato/
Nell’articolo di Desiré, sono riportate prevalentemente cause di tipo emozionale:

“Ciò che distingue questo disturbo da altri è il legame tra alimentazione ed emozioni.”

Ancora:

“Chi soffre di fame nervosa, cerca di placare un suo stato che può essere dato dalla noia o semplicemente da un’insoddisfazione generale mangiando senza porsi alcun limite.”

Puoi leggere l’articolo completo qui:  http://bit.ly/1nXoNnO
Non possiamo però dimenticarci che la fame nervosa può avere anche cause organiche.
Tra le cause di questo tipo, si trovano tutte le alterazioni chimiche o biochimiche del corpo e l’alterazione delle funzioni degli organi e cellulari.
Per esempio rivestono un ruolo di particolare importanza per l’equilibrio di tutto il sistema, la carenza di micro e macronutrienti o alterazioni in eccesso o in difetto, della secrezione e produzione dei neuromediatori cerebrali.

 

Voglia incontrollata di carboidrati e candidosi intestinale

 

Selective focus in the middle of front pancakes with honey and butter

Anche un’aumento della presenza della candida intestinale, soprattutto quando non è più tenuta sotto controllo da un’adeguata flora intestinale di qualità, può causare attacchi di fame compulsi con voglia incontrollata di carboidrati raffinati, cioccolata, cioccolatini, dolci, pane, pizza e pasta.

[alertbox]Se in passato hai sofferto di candida vaginale e poi hai iniziato piano piano ad avere voglia spasmodica per alimenti dolci, carboidrati semplici, pizza, pane, biscotti, cioccolata e tutto ciò che è composto da zucchero, tanto da non riuscire a farne a meno ne a controllarti, potrebbe valere la pena approfondire questo aspetto[/alertbox]

 

In che modo la Kinesiologia può aiutare ?

 

Ci sono diversi modi per poter lavorare e aiutare il corpo a riportarsi in equilibrio.

Se si utilizza la Kinesiologia Applicata,

l’operatore eseguirà dei test muscolari per verificare quali sono i  muscoli che risultano fuori equilibrio.
La loro alterata funzione, permette di dedurre gli squilibri nel sistema energetico, a cui è sottoposta la persona.
Essendo ogni muscolo nutrito e sostenuto nella sua funzione, da un meridiano di agopuntura, dopo l’esecuzione dei primi 14 test di base (su altrettanti muscoli) è già possibile comprendere e avere una valutazione globale di quelle che potrebbero essere le cause emotive che ci sono dietro.

Se per esempio risultano deboli i deltoidi medi e i bicipiti omerali, potremmo avere un’indicazione che la persona ha un atteggiamento mentale di riflessione esagerata e sta rimuginando su qualcosa da cui sente o ha vissuto il distacco.

E’ solo un esempio che può essere reso più preciso individuando quale dei 2 gruppi muscolari è prioritario o il causale.
Cosa vuol dire causale ?
Che genera la dinamica emotiva.

E con la Kinesiologia Emozionale ?

Se invece di utilizzare la Kinesiologia Applicata, l’operatore è un esperto di Kinesiologia Emozionale, potrebbe direttamente iniziare il lavoro sulla sensazione emotiva che la persona vive, quando ha l’attacco di fame nervosa.

Come procedere ?

  1. Si chiede di immaginare come ci si sente quando si ha quella sensazione
  2. si enfatizza la sensazione se necessario, attraverso dei “comandi verbali”
  3. si eseguono dei test, “mettendo in circuito” la problematica

Quest’ultimo punto permette di continuare a fare i test che riguardano quella problematica, anche se la persona momentaneamente non pensa più o non sente più durante la seduta, quell’emozione che la disturba.
Attraverso il test muscolare semplificato, si vanno a verificare quali sono le emozioni che stanno generando tutta questa dinamica emotiva e quando sono iniziate.

Alla ricerca dei “programmi subconsci”

La verifica viene fatta indagando attraverso il test e permettendo di decifrare quali sono i “programmi” scritti a livello subconscio e spesso dimenticati dalla mente razionale.
Una volta trovati, si può aiutare la persona a sciogliere la tensione emotiva bloccata nel corpo relativa a quell’evento o a quell’insieme di fattori scatenanti, sia con tecniche di riequilibrio energetico che con l’uso di integratori alimentari che lavorano in maniera vibrazionale ( esempio i Fiori di Bach).

 

Ci sono altre tecniche di Kinesiologia che funzionano in caso di fame nervosa ?

Ci sono altre tecniche di Kinesiologia Emozionale che vanno a lavorare più sugli obiettivi che la persona si pone.

Come nel Coaching, si può per esempio lavorare per:

  • raggiungere un certo peso corporeo
  • alimentarsi in modo salutare
  • riuscire a mangiare lentamente e gustare il cibo

andando poi a sciogliere le motivazioni emotive ed energetiche per le quali non riesce a raggiungere quel risultato.

Tra tante tecniche, ci sono:

  • Psych-K
  • Kine4Coaching
  • RQI
  • Omega Healing

E se la causa non è emozionale ?

Se la causa non è emozionale come nel caso citato sopra della candida intestinale, la Kinesiologia permette di verificare la risonanza tra il corpo e l’informazione vibratoria presente in alcune “fiale test” che permettono di trovare una soluzione tra le centinaia di rimedi naturali in commercio.
Ma la domanda che ci dobbiamo fare è:

Siamo sicuri che anche il disturbo da candida intestinale, non abbia una causa emotiva alla base della sua patogenicità  ?

 

Come avrai capito, sia che tu sia una persona che soffre di fame nervosa  o un professionista del Benessere, oppure un aspirante tale, la risposta della Kinesiologia può essere su molteplici fronti e tutti atti a facilitare il ritorno dell’equilibrio del corpo, a 360°.

Se questo articolo ti è stato utile, condividilo con i tuoi amici e commentalo nello spazio per i commenti qui sotto.